PRODOTTI DISPONIBILI

--------------------------------------

SENAPE

 

Seminata, cresciuta e raccolta nei pressi di Gazzolo di Ramiseto, dove abbiamo il nostro laboratorio. La nostra SENAPE si può trovare nelle due varianti "forte" e "delicata", non presenta conservanti chimici e come ingredienti ha: semi di senape bianca, aceto di mele, zucchero di canna e olio di girasole.

La facciamo anche in edizione limitata con cavolo cappuccio e limone, leggermente più acida e di un brillante colore rosa.

CUPIDO

 

CUPIDO è la nostra composta di mela cotogna rivisitata. Avevo sbagliato a invasettarla, di fronte a me avevo cacao in polvere e peperoncino e puff... è venuta buonissima, acida, dolce e piccante. Come l'amore.

Il melo cotogno è coltivato fin dal 2000 A.C. (Babilonia), importato dai greci nelle loro calde terre, ben presto i suoi frutti sono divenuti mitologico. Era un frutto sacro di Afrodite, è il famoso pomo d'oro di molte storie e pare che le giovani dovessero mangiarne una prima della notte di nozze.

Ora è una pianta abbandonata, resiste perché molto rustica e per il suo legame con la terra. Le mele cotogne spesso vengono lasciate marcire a terra, se gli va bene qualcuno le regala per pena, per non sprecare, con sufficienza... è solo una cotogna.

Il messaggio è che senza il passato non c'è futuro e che
ci vuole consapevolezza quando si dona o si lascia cadere a terra qualcosa.

SALE PARTIGIANO

 

La notte del 20 novembre 1944, al casolare di Rabona, a pochi passi da Castagneto, ora frazione del nuovo Comune di Ventasso (Reggio Emilia), un gruppo di otto partigiani risponde al fuoco degli invasori nazifascisti, ingaggiando una furiosa sparatoria contro i nemici. Questi otto giovani del distaccamento "Amendola", inferiori di numero, hanno così favoritola fuga del comando della 32° Brigata, sito in Castagneto, che poté trasferirsi a Lugolo con tutti i suoi materiali ed i carteggi. Andò invece perduto, bruciato nel corso della battaglia, un magazzino dell’intendenza di brigata nel quale erano stati raccolti molti abiti pesanti in vista dell’inverno e circa 80 kg di sale. L’azione di disimpegno è costata cara agli otto eroi: quattro morti ed altrettanti prigionieri, ai quali spettò la medesima sorte dei loro compagni.

 

Valico Terminus ha deciso di dedicare agli otto ribelli della montagna due linee di sali aromatizzati , usando erbe e bacche di montagna:

 

il sale estivo con mirtillo selvatico, camomilla, elicriso e mentastro. Fresco e intenso, ideale per grigliate,  per condire insalate una volta tritato e per piatti speziati.

 

il sale invernale con prugnolo, ginepro, salvia dei prati e cipolla selvatica, da usare per arricchire arrosti e pesce.

 

I combattenti:

Tony (camomilla), Francesco (mirtillo), Smit (ginepro), Pippo (elicriso), Vincere (prugnolo), Bruno (mentastro), Corsaro (cipolla selvatica) e Nando (salvia dei prati).

 

AL MOMENTI DISPONIBILE SOLO IL SALE ESTIVO

 

 

 

COTOGNATA

 

Solo tre ingredienti per la classica COTOGNATA:

pera cotogna, zucchero di canna, limone.

Da abbinare a formaggi o da spalmare come una normale composta.

LE GIARDINIERE

 

GIARDINIERE di stagione, concepite con frutti e ortaggi di stagione, erbe spontanee ed aromatiche  e semi, scottate in aceto e poi messe sott'olio. Tutti prodotti del nostro orto selvatico (in cui teniamo e controlliamo le infestanti, usiamo humus di lombrico e acqua delle fonti del paese) o di aziende che, come noi, non usano prodotti chimici.

La giardiniera di fine estate, la JARDIN è fatta con cipolle borettane, cipolle di tropea, germogli di cipolla di tropea e semi di senape.

La giardiniera di fine inverno, DEEP PURPLE, con cavolo rosso, arance rosse e cipolla borettana.

 

Ideali per accompagnare, carni, formaggi e qualunque altra cosa!